Dati degli indici USA al 30 giugno

In questi ultimi giorni la situazione in Iraq stà facendo il bello ed il cattivo tempo negli indici economici americani, infatti gli investitori quest’ultima settimana sono stati molto cauti e riflessivi perchè sono molto preoccupati per l’evolversi di questa situazione ed anche perchè i dati macro che sono stati rilasciati ultimamente hanno offerto un quadro della situazione abbastanza contrastante.
Nonostante tutto i mercati continuano il loro corso e da indiscrezioni sembrerebbe che nelle prossime sessioni potranno verificarsi degli spunti rialzisti ma saranno sempre dati da utilizzare con cautela.
Vediamo ora i principali dati di mercato e la reale situazione dei principali indici americani.

S&P 500 INDEX
Ha chiuso a quota 1.961,04, la resistenza è fissata a 1.978,6, il supporto a 1.953,3 con la volatilità di giornata che fa segnare un +0,63%.
La previsione indica che ci sarà una fase positiva sino al raggiungimento della resistenza.

NASDAQ COMPOSITE INDEX
Ha fatto registrare una chiusura molto positiva portandosi a quota 4.397,89, la resistenza è fissata a 4.462,1, il supporto a 4.335.1 con la volatilità di giornata che fa segnare un +0,82%.

DOW JONES INDUSTRIAL
E’ arrivato sino a quota 16.852,06, la resistenza è fissata a 17.039,7, il supporto a 16.750,1 con la volatilità di giornata che fa segnare un +0,63%.

in base a queste indicazioni, ci si può muovere di conseguenza giocando sullo scambio in forex o sulle opzioni binarie attraverso le piattaforme .

fonte www.miglioribrokersopzionibinarie.it