Kellogg’s a favore degli agricoltori

La Kellogg’s, famosa industria di cereali si è impegnata a sostenere 15.000 piccoli agricoltori sparsi in tutto il mondo.
La società di Battle Creek ha come obiettivo il rafforzamento della produttività di queste piccole imprese inserendole nella propria catena di produzione, in particolar modo quelle che coltivano riso impegnandosi anche nel cercare di ridurre le emissioni di gas serra.
Nel dicembre scorso il gruppo di fondi guidati da GCC (Green Century Capital) aveva chiesto una immediata interruzione di tutte le attività di deforestazione presenti nell’Asia sudorientale che sono condotte dai maggiori produttori di olio di palma con la Wilmar in testa visto che detiene il controllo di oltre il 45% di tutto il mercato.
Era stata proprio la stessa Wilmar che nel 2012 assieme alla Kellogg’s aveva messo su una Joint venture atta alla vendita di snack in tutta la Cina e le accuse riguardanti l’impatto ambientale avevano coinvolto anche altri colossi alimentari fra cui la stessa Kellogg’s.
Successivamente alle pressioni da parte della GCC, tutto il gruppo Wilmar ha avviato molti interventi messi in campo per favorire un approccio più sostenibile che riduca drasticamente la deforestazione e promuova la riduzione dell’emissione di gas serra da parte delle piantagioni esistenti nonchè delle nuove in arrivo.
Tutta questa situazione potrebbe creare notevoli occasioni di trading attraverso le opzioni binarie su questi titoli che sono quotati in borsa.